News

Il Sindaco del Rione Sanità, un film pazzesco con il nostro Francesco Di Leva

Dal 30 Settembre al 2 Ottobre è stato proiettato nelle sale di tutta Italia il film “Il sindaco del Rione Sanità”, diretto da Mario Martone e che ha visto protagonista uno degli ospiti del Coffi Festival 2018, il nostro amico e bravissimo attore Francesco Di Leva.

Presentato a Venezia, il film segue fedelmente il testo teatrale di Edoardo De Filippo del 1960, con il sindaco e il suo ideale di giustizia capace di mantenere la pace nel suo rione, almeno fino a quando deve affrontare lo scontro forse senza soluzione tra un padre e un figlio. Una fedeltà che non appesantisce la messa in scena (anche per merito di un gruppo eccellente di attori) e che sa trasmettere quello che forse più interessava a Martone: il ritratto di una Napoli straziata e stanca.

Se non vi basta sapere che il film ha vinto il Leoncino d’Oro al festival di Venezia, vi lasciamo alcune recensioni delle migliori testate giornalistiche e non solo:
“Film magnifico” Fabio Ferzetti, L’Espresso;
“Da incorniciare in ogni scuola di recitazione” Piera Detassis, Elle;
“Il film è un capolavoro” Vincenzo Molloca, TG1;
“Con il sindaco del rione Sanità il regista napoletano rilegge De Filippo: scelte coraggiose, adatte ai nostri tempi” Paolo Mereghetti, Corriere della sera;
“Un cast di attori di provata esperienza” Paolo Mereghetti, Il Corriere della sera
“Una specie di miracolo… Brilla tra i suoi film più riusciti…” Marco Giusti, Dagospia;
“Martone ridà il potere alla parola, al miracolo della scena” Federico Pontigia, Il Fatto Quotidiano;
“Altissima potenza fisica e emozionale” Cristina Piccino, Il Manifesto;
“Gli spettatori se li ritroveranno incollati negli occhi e conficcati nell’animo” Valerio Capraro, Il Mattino.

Complimenti a Francesco Di Leva e Mario Martone che tengono alto il nome ed il valore del Sud nel campo Cinematografico.

Un commento su “Il Sindaco del Rione Sanità, un film pazzesco con il nostro Francesco Di Leva

  1. sandra bruno ha detto:

    Bellissimo !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *